Campi Flegrei – Napoli

Blog

Zeppola di San Giuseppe

3

Ingredienti:

Per la pasta:

6 uova, 300 g di farina, 50 g di burro, 500 ml di acqua, zucchero a velo, olio per friggere, sale

Per guarnire:

50 cl di latte, 2 uova, 100 g di zucchero, 80 g di farina, 1 limone, amarene sciroppate

Procedimento:

In una pentola versate l’acqua con il burro , il pizzico di sale e ponete sul fornello a fuoco medio. Quando l’acqua comincerà a sobbollire versatevi la farina setacciata tutta insieme e mescolate energicamente per 10 minuti con la frusta fino a quando il composto non si staccherà dai bordi della pentola. Spegnete il fuoco e aggiungete le 6 uova una alla volta girando con forza facendo amalgamare tutto il composto. Lasciate riposare per 20-25 minuti circa. Intanto in un’altra pentola preparate la crema pasticciera lavorando lo zucchero con i tuorli di 2 uova fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Aggiungete la farina setacciata, il latte, la buccia del limone e ponete sul fornello a fiamma media. Fate addensare mescolando continuamente ed infine togliere la buccia del limone lasciando raffreddare la crema. Riempite una casseruola dai bordi alti di olio per friggere ponendo sul fornello a fuoco medio. In un piattino unto, con l’aiuto di una siringa da pasticciere a bocca larga, formate le zeppole e iniziatele a friggere in olio bene caldo fin quando non si gonfieranno. Quando si saranno raffreddate cospargetele di zucchero a velo e nel mezzo ponete la crema pasticciera e un’amarena sciroppata.

21 marzo 2014 |

Susamielli

0

Ingredienti:

250 g di farina, 100 g di zucchero, 150 g di  mandorle pelate, 250 g di miele, cannella, pepe, un pizzico di noce moscata

Procedimento:

In una ciotola impastare tutti gli ingredienti ad eccezione del miele. In una pentola portare ad ebollizione il miele e poi mescolarlo immediatamente all’impasto; appena un poco raffreddato impastare e lavorare con le mani velocemente. Con l’impasto formare tanti bastoncini a cui dare la forma della “S” e porli in una teglia unta. Bagnare leggermente ogni biscotto con acqua e infornare in un forno fino a quando non avranno assunto un colore marrone chiaro.

21 marzo 2014 |

Struffoli

0

Ingredienti:

4 uova, 50 g di burro, 100 g di zucchero, un bicchierino di anice, una bustina di zucchero vanigliato, la buccia di un limone, mezzo cucchiaino di bicarbonato, 500 g di farina, 250 g di miele, confettini misti, sale q.b.

Procedimento: 

Formare con la farina una fontana e mettere al centro 3 uova intere, il burro, lo zucchero, l’anice, lo zucchero vanigliato, la buccia del limone grattugiata, un pò di sale, un pizzico di bicarbonato ed impastare fin quando l’impasto non si stacca dalle mani. Formare dei bastoncini tubolari e tagliarli a pezzetti piccoli da friggere poi nell’olio bollente. In pentola ampia mettere 4 o 5 cucchiai di zucchero, farlo scioglierea fuoco lento aggiungere poi gli struffoli e il miele girando per una decina di minuti. Toglierli dalla pentola, disporli in un piatto e guarnirli con i confettini misti.

19 marzo 2014 |

Roccocò

2

Ingredienti:

1 kg di farina, 1 kg di zucchero, 300 g di mandorle sgusciate, la buccia di un limone, cannella, 5 g di carbonato ammonico per dolci, 1 uovo intero, 1 tuorlo d’uovo, vanillina, sale q.b.

Procedimento:

Disporre la farina a fontana e mettere al centro, le mandorle tritate, la buccia del limone grattugiata, la cannella, un pizzico di sale e impastare il tutto aggiungendo se occorre un pò d’acqua tiepida. Dopo aver amalgamato bene unire il carbonato ammonico ed impastare ancora. Con l’impasto appena preparato modellare i roccocò e sistemarli in una teglia unta con un pò di sugna lasciando un pò di spazio tra l’uno e l’altro. In una ciotola sbattere le uova con la vanillina e spennellare sui roccocò. Infornare a 180 gradi per 40 minuti circa e lasciare raffreddare.

19 marzo 2014 |

Pastiera napoletana

2

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

350 g di farina, 4 uova, 150 g di strutto, 150 g di zucchero, un pizzico di sale

Per il ripieno:

500 g di ricotta, 400 g di zucchero, 250 g di grano, 200 g di cedro, 50 g di burro, 6 uova, la buccia di un limone, 1 lt di latte, acqua di fior d’arancio, cannella, sale q.b.

Procedimento:

Lasciare il grano in acqua per due o tre giorni, quindi scolarlo e lessarlo in abbondante acqua per circa un’ora. Preparare la pasta frolla impastando la farina disposta a fontana su un piano con lo zucchero, lo strutto, tre tuorli e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciarla riposare in un luogo fresco. Per preparare il ripieno scolare il grano dall’acqua di cottura e rimetterlo su fuoco moderato con il latte, la buccia di limone, un pizzico di cannella, 50 g di zucchero, un pizzico di sale cuocendo fino a quando non si sarà asciugato tutto il latte e lasciare raffreddare. In una ciotola porre questo composto, allontanare la buccia di limone ed aggiungere la ricotta passata al setaccio, il rimanente zucchero, la buccia grattugiata del limone, il cedro tagliato a dadini, un pizzico di cannella e l’acqua di fiori d’arancio. Legare il tutto con i tuorli e poi con quattro albumi montati a neve. Stendere la maggior parte della pasta frolla dello spessore di pochi millimetri e foderarne una teglia unta di burro versandovi poi il ripieno. Con la restante pasta frolla formare le strisce e disporle a forma di grata sulla superficie della pastiera. Infornare a 180 gradi fino a quando la pasta frolla non sarà ben dorata. Lasciate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo.

19 marzo 2014 |

Il sanguinaccio

0

Ingredienti:

100 g di cacao, 450 g di zucchero, 2 cucchiaia di farina, amido, 250 ml di latte, 2 buste di vanillina, cannella, burro, 50 g di cedro, canditi

Procedimento:

In una pentola mescolare il cacao, lo zucchero, la farina, il latte, un cucchiaio di amido, la cannella, una bustina di vanillina, un pezzetto di burro e portare all’ebollizione. Dopo aver tolto dal fuoco aggiungere un’altra bustina di vanillina, il cedro, i canditi a dadini e lasciar raffreddare.

19 marzo 2014 |

Mostacciuolo

0

Ingredienti:

400 g di farina, 300 g di  zucchero, 10 g di lievito in polvere per dolci, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, vanillina, 1 scorza di  limone, 40 g di cacao amaro,  250 g di zucchero a velo, mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio, 40 g di marmellata di albicocche

Procedimento:

Disponete a fontana la farina su un piano ponendo al centro la vanillina, le spezie, lo zucchero, un decilitro di acqua, il lievito e la scorza di un limone grattugiata, impastate e lasciate riposare per circa 20 minuti. Col matterello stendete poi l’impasto in una sfoglia sottile e tagliatela in rombi. Inumiditeli con un pò d’acqua ed infornateli a calore moderato per circa 20 minuti. Preparate la glassa al cioccolato mettendo in un pentolino a fiamma bassa il cacao con un pò d’acqua fino a fare una crema molto densa. In un altro pentolino a fuoco basso  preparate la glassa bianca facendo cuocere lo zucchero a velo, 80 g di acqua e una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio mescolando senza sosta. Mischiare infine le due glasse. In un altro pentolino sempre a fuoco basso mescolare due cucchiai d’acqua, due di zucchero e la marmellata formando uno sciroppo con il quale spennellare i mostacciuoli prima di ricoprirli con la glassa. Porli in una teglia e lasciar asciugare la glassa tenendo a calore bassissimo con la porta del forno aperta.

19 marzo 2014 |

Migliaccio

0

Ingredienti:

250 g di farina di granturco, 50 g di burro, 1 limone, 100 g di zucchero, 150 g di uva passa e pinoli, cedro, 150 g di scorzette d’arancia candita, 100 g di zucchero a velo, un pizzico di cannella, un pizzico di sale

Procedimento:

Portate ad ebollizione un litro e mezzo d’acqua con il burro, lo zucchero, la cannella, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di 1 limone. Versatevi a pioggia la farina mescolando senza sosta facendo cuocere per un’oretta circa. Aggiungete infine l’uva passa, i pinoli e i canditi tagliati a dadini piccoli. Ungete una teglia, versatevi il composto e mettetelo in forno a calore moderato finchè la superficie non sarà dorata. Fate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo.

19 marzo 2014 |

Casatiello dolce

2

Ingredienti:

500 g di farina, 8 uova, 250 g di zucchero, 125 g di sugna, 100 g di criscito (lievito madre), 1 arancia, 1 bicchierino di liquore Strega, cannella, chiodi di garofano

Per la decorazione:

4 uova, 1 albume d’uovo, 250 g di zucchero a velo, succo di limone, confettini

Procedimento:

In una ciotola porre il criscito (lievito madre), 1 uovo, 1 cucchiaio di farina ed 1 cucchiaio di zucchero, impastare e lasciare lievitare per una notte intera. Il giorno dopo ripetere la stessa operazione lasciando riposare ancora per una notte. Al termine di queste due operazioni aggiungere quel che resta della farina e dello zucchero, la sugna, altre due uova, il liquore, il succo dell’arancia, la cannella, i fiori di garofano e lavorare il tutto. Ungere con la sugna uno stampo col buco al centro, versarci l’impasto ed immergervi le restanti 4 uova. Lasciare il casatiello a riposare e lievitare al caldo sino a che l’impasto non avrà quasi ricoperto le uova. Infornare a 180 gradi in forno preriscaldato per circa un’ora. Dopo la cottura decorare con il bianco montato a neve insieme allo zucchero a velo ed al limone e cospargere con i piccoli confettini colorati.

 

19 marzo 2014 |

Croccante alle mandorle

0

Ingredienti:

1 kg di mandorle sgusciate, 500 gr di zucchero, 500 ml di acqua, olio, succo di limone

Procedimento:

Ponete tutti gli ingredienti in una pentola antiaderente e mettetela sul fuoco facendo cuocere fino a completa essicazione del liquido mescolando senza sosta. Quando lo zucchero si sarà rappreso attorno alle mandorle abbassate la fiamma e continuate a girare fino a quando lo zucchero non inizia a caramellarsi dando alle mandorle un aspetto lucido ed oleoso. Al suo completo scioglimento versate su un piano di marmo unto di olio o di succo di limone e date la forma che preferite lasciando raffreddare prima di servire.

19 marzo 2014 |
Attivita' ed Eventi nei Campi Flegrei (NA), campiflegrei.na.it, powered by Logika Software House.
Salta alla barra strumento